Archivio

CODICI MAYA ABILMENTE NASCOSTI

(23/09/2013)

di Maria Rosaria Falbo

 

La casualità non esiste- ci sono codici che regolano il mondo-

In qualche mio articolo precedente, mi è capitato di accennare qualcosa su alcuni “codici - Maya” che ho scoperto da oltre 20 anni ;in particolar modo ho

individuato il  numero preciso,(ed il multiplo di esso), che regola il rapporto e l’uscita dei cinque estratti al LOTTO- Con questo non voglio asserire di aver trovato la formula per vincere la cinquina……...se ciò fosse l’avrei già comunicata al mondo intero e saremmo tutti ricchissimi! 

Il numero di cui parlo è abilmente celato agli occhi di tutti ; e  lo era anche ai miei fino a quando non  ho conosciuto il Calendario delle 13 lune Maya –e la campagna per il  Nuovo Tempo-

E’ stato letteralmente uno squarcio nella mia mente quando mi sono resa conto di certe cose!

In questo mio articolo mi sento di parlarvene……. Il perché lo capirete da soli

quando vi addentrerete nell’argomento-

Ciò che vi porgo è solo una piccola parte di un  argomento delicato e di fondamentale importanza,(non solo per il lotto); cercate di seguirmi  passo dopo passo assimilando gradualmente il tutto-

Coloro che sono interessati ad approfondire lo studio, possono contattarmi-

 

INTRODUZIONE 

Quando veniamo al mondo, nessuno ci chiede quale calendario vogliamo usare; più semplicemente, ci viene imposto un calendario creato dai nostri antenati.

Se consideriamo che il tempo è un concetto mentale e spirituale, ed anche un ritmo materiale e naturale, possiamo capire come l’idea del tempo in una società possa generare il paradigma- base su cui essa stessa è creata e funziona.

Il paradigma - base  della nostra attuale società si fonda sull’utilizzo di un calendario assolutamente errato, che fu arbitrariamente creato dall’imperatore romano Giulio Cesare nel tentativo di dominare il mondo, facendo in modo di alienare totalmente le persone dallo spirito, dalla Terra e dalla loro propria natura.  Ciò ha creato l’attuale paradigma di separazione e di paura.

 

Lo stesso calendario fu poi riformato ,sempre in forma arbitraria, nel 1582 da Papa Gregorio XIII.   L’imposizione di questo calendario innaturale ha prodotto risultati infruttuosi e dannosi nel campo della ricerca della pace e della globalizzazione dell’ambiente del nostro pianeta.   Gli effetti di questo dogma indiscusso sono sotto gli occhi di tutti.   

 

La frequenza artificiale  12:60

La frequenza 12:60 è la frequenza innaturale ,meccanica ed artificiale nella quale l’essere umano vive attualmente.  Essa è prodotta dall’uso combinato del calendario gregoriano ,che governa la nostra quotidianità con i suoi dodici mesi irregolari ,e dell’orologio meccanico o digitale ,che ci tiene prigionieri nella terza dimensione, scandendo sul nostro polso ore di 60 minuti di 60 secondi.

Questi sono gli ingredienti che ci allontanano dalla nostra frequenza naturale (13:20),a causa del loro utilizzo prolungato.

La conseguenza dell’errore di vivere al di fuori della sequenza naturale, per l’essere umano , è quella di essere l’unico abitante di questo pianeta costretto a pagare per nascere ,pagare per vivere , e pagare…. per morire –

Cosa che non accade per nessun’ altra  specie animale.  Abbiamo creato una società completamente materialista ,dominata dal denaro ,dalle macchine e dalla Borsa Valori.  In effetti, siamo solo noi che stiamo provocando tutti gli squilibri esistenti: guerre assurde ,contaminazione atmosferica criminale , produzione di armi distruttive ,usate per uccidere i nostri fratelli  ; disuguaglianza sociale e razziale; utilizzo di droghe di ogni tipo ,che causano dipendenza fisica e psicologica ; consumismo sfrenato ed ingiustificato, con spreco criminale di risorse naturali non rinnovabili ; costruzioni di metropoli gigantesche ,diventate sempre più inabitabili ; e tutti gli altri problemi che conosciamo bene.

 

La Frequenza Naturale  13:20

13:20 è invece la frequenza naturale per tutti gli esseri, in ogni luogo della galassia in cui si vive in armonia con la natura. Dove regna la frequenza del tempo naturale non manca nulla ,è sempre il momento giusto ,c’è sempre tutto il tempo di cui abbiamo bisogno ,e non si creano squilibri.

E’ detta 13: 20 perché è formata da due cicli naturali: il 13 ,che rappresenta i toni (frequenze) galattici della creazione ,ed il 20 ,che rappresenta altrettanti sigilli solari.

La Terra gira intorno al Sole in 365 giorni ;se dividiamo l’anno in 13 lunazioni,

otterremo 13 lune di 28 giorni, più un giorno  extra. Così ogni anno contiene 52 settimane perfette ,più un Giorno Fuori dal Tempo.

I nostri corpi sono anch’essi codificati con i cicli naturali del tempo ; uomini e donne sono riciclati ogni 28 giorni da un ciclo detto “bioritmo”; possediamo altresì 13 giunture principali del corpo e 20 dita tra mani e piedi (13:20),che fanno di noi la personificazione del tempo naturale .

Quindi  se  vogliamo vivere in armonia con la natura ,dobbiamo avere rispetto

dei cicli naturali ,e 13:20 è la nostra frequenza naturale.

 

Quello che dobbiamo fare è  ripristinare la nostra frequenza naturale.

 

Buon proseguimento     

 

 

 

Codici Maya
Codici Maya abilmente nascosti
Ines Arte & Hobby